2 Marzo – Luna Nuova in Pesci

 

Da fine dicembre Giove é entrato in pesci e finalmente si congiunge alla luna nuova di mercoledi 2 marzo portando il suo messaggio di fede e altruismo. Egli é l’araldo che indica il percorso e la vocazione individuale, ma puo anche confondere o portare senso di perdizione. I Pesci chiedono un sentire diretto che “bypassa l’ego” : esso riconnette all’amore non terreno e non condizionato, al fare del bene, all’amare gli altri esseri viventi fino ad “essere” quell’amore. Questo sentimento, grazie alla Luna, puo dar vita a una rotta vera e propria, a una missione, a una fede da seguire: come un monaco che dedica se stesso al dono della gioia, innamorato dell’amore stesso. Giove in Pesci, per questo motivo, puo dissolvere improvvisamente le spiegazioni della ragione: puo portare a un vuoto interiore o a un senso di isolamento o disorientamento. Ora la vera compassione e la fede spirituale ci muovono (o commuovono♥️), ma possono mostrarsi come inquietudine e assenza di direzione, qualora le filosofie e gli obbiettivi fossero stati troppo materiali o mentali. Ora é il sentire che vuole guidarci e non offre ne richiede spiegazioni. É tempo di riconetterci a una guida celeste basata solo su questa pace interiore incondizionata, che si manifesta col dare amore e aiuto agli altri, oppure con l’ispirazione e l’arte, e che si attiva col sentirci connessi ad un amore che é solamente direzione di cuore, un sentimento che disidentifica da scopi personali e che avvicina un po di piu a “essere quell’ Amore che dona se stesso”. Esiste un potenziale fatto di questo sentimento che si manifesta nelle cellule come energia emessa dalla natura verso la natura, sia essa umana, angelica, animale…che é sia selvaggio che puro: una unione del sacro e dell’istinto: il famoso “Oltre-uomo”. Normalmente questa possibilità é polarizzata: significa che dividiamo la mente razionale dal lato naturale e animale. Viviamo la quiete amorevole e allontaniamo la bestia interiore… oppure il contrario: ci sentiamo bruciare di pulsioni indomite e non troviamo pace. Possiamo sperimentare l’elevazione ascetica, ma, senza includervi la carica fisica, nella parte opposta di noi scopriamo esservi il bruto, l’orco, l’istinto corrotto. Questa luna ci chiede una connessione dell’angelo con l’animale, e ci avvicina a un percorso di riunificazione in un essere nuovo. Sentiamoci sfiorare dal suo delicato “Soffio di Amore” che ci sussurra che “noi non siamo altro se non quello”… e basterà per non perderci.

Buona Luna🌙🌙🌙

Alessandro Pandolfi

www.astrologiaquantistica.it

Per consulti individuali scrivimi a astrologiaquantistica@gmail.com (carta natale quantistica, transiti, sinastrie, astrologia oraria, channeling stellare, percorsi di crescita personale).

Lascia un commento