19DICEMBRE, LUNA PIENA IN GEMELLI

19 DICEMBRE, LUNA PIENA IN GEMELLI

Questa luna piena porta a conclusione processi interiori anche molto lunghi, perché conclude la congiunzione Venere Plutone che dura da 2 settimane e la quadratura tra mercurio e kirone che é configurata da un bel po’ di giorni. É trigona a Giove e fa aspetto con Cerere e altri transplutoniani, come sedna e haumea…

É complicata e leggerissima insieme, cervellotica ma anche banale, piena di tante parti e connessioni, proprio come i Gemelli.

Il segno dei Gemelli porta il focus sulla multidimensionalita dell’essere. Ognuno di noi é tante cose insieme, non ha un solo percorso da seguire, abbiamo piu vie parallele, separate e contemporaneamente connesse, e questa luna vuole distinguere e delineare per ognuna di esse sviluppi e orizzonti. Ci chiede di credere in tutte le parti di noi e dare fiducia anche a quelle più indietro, affinché crescano, ci dice aprire la mente alla molteplicità dei punti di vista, di rivoluzionare i principi filosofici se sono troppo chiusi, allo stesso tempo di trovare spiegazioni più concrete e funzionali dove abbiamo poca conoscenza o ci siamo affidati un po troppo.

Un Gemelli che si rispetti deve poter essere sempre il contrario di se stesso. Essere aperto e diversificato é molto spesso una chiave di successo per questo segno doppio (o triplo, quadruplo…in pratica un jolly!)

Piu di tutto vuole portare leggerezza e sperimentazione.
Ci chiede di provarci, perché é molto più facile di come pensavamo, perché a volte affidarsi a quello che é ovvio, a quello che stava dentro di noi ma che veniva considerato parziale o incompleto invece ora risulta un perfetto materiale creativo per generare o riconoscere verità, competenze, metodi, tecniche, teorie e pratiche, talenti e risorse. Tutto questo, una volta entrati nel gioco delle parti, a cui non si chieda più del dovuto ad ognuna di esse, altrimenti siamo ancora alla ricerca del rimedio universale, della panacea, e non é questo il tempo.

Ora é tempo di giocare e di prendere alla leggera anche le cose molto serie, perché proprio partendo da questo approccio troveremo soluzioni sorprendenti e funzionanti. La ragione, ripulita dai dogmi e dalle pretese può operare con una logica raffinata e comporre molte opere, arrivare a unire punti che prime erano disgiunti.

Le parti separate si possono connettere mantenendo per ognuna la sua natura 100% autonoma. Autonoma dalle altre e anche dagli altri.

Per farlo la luna ci chiede di superare ogni tipo di dipendenza affettiva ancora presente in noi, magari per motivi relazionali o sentimentali, anche appartenenti a passati recenti o antichi. Possono emergere ferite di amori che sono o che furono, possono chiudersi situazioni disfunzionali o ancora appese, riemergere vecchi abbandoni o tradimenti, sottomissioni o manipolazioni o abusi. Tutto da lasciare andare o perdonare, attaccamenti da trasformare , oppure energia per riprenderci il potere e l’autonomia individuale persi o mai avuti.

In pratica tutte le parti dobbiamo riunirle dal nostro centro autonomo, dobbiamo farlo “da soli” senza appoggiarci, perché mercurio e Venere sono in Capricorno e questa é la prova. Riunire la comunicazione fra le parti di noi, la comunicazioni fra la mente e le emozioni, e solamente dopo essere diventati indipendenti dagli altri e connessi dentro, ripristinare una rinnovata comunicazione con le persone che abbiamo intorno, vecchie o nuove che saranno.

Ci può essere una barriera che ci ha impedito finora di farlo, che ci chiude a chiave in un compartimento stagno di noi stessi. Può essere avvertita come una membrana invisibile che blocca il nostro sentire, che ci chiude in percorsi mentali pesanti, che ci impedisce il corretto input output, l’ascolto o l’espressione ecc….

Ripulire questa “divisione eterica” ci fa respirare di nuovo, scambiare aria col mondo in modo sano e naturale, e ci fa anche rafforzare energeticamente le vie respiratorie, cosa molto utile in questo periodo.

Qualsiasi tipo del guarigione energetica può essere usata per ripristinare la connessione con noi stessi, anche una piccola preghiera, quello che conta é l’intento di volerla ricevere dall’esterno, o dal Cielo.

Detto o fatto cio, la luna vuole farci sentire connessi gli uni con gli altri in modo vero e rivoluzionario, depurato dal kharma, senza attaccamenti e dipendenze, perché su queste basi possa essere fondata una vera condivisione, totale e disinteressata, fatta di ricevere, di dare, di generosità nel donare noi stessi agli altri, e di sentirci fratelli e sorelle, in una comunità libera, produttiva, alternativa, nuova.

Buona luna

Alessandro Pandolfi
www.astrologiaquantistica.it

Per consulti individuali scrivimi a astrologiaquantistica@gmail.com (carta natale quantistica, transiti sinastrie, astrologia oraria, percorsi di crescita personale).

Sono ancora aperte le iscrizioni per la scuola professionale di astrologia quantistica che partirà a gennaio 2022. La scuola è a numero chiuso. Per informazione contattatemi in privato o scrivetemi a astrologiaquantistica@gmail.com@gmail.com.

SCUOLA DI ASTROLOGIA QUANTISTICA

Condividi l'articolo su Facebook:

Lascia un commento