IL CORONAVIRUS SECONDO L’ASTROLOGIA QUANTISTICA®

Risultato immagini per CHIRONE

Chirone da dicembre 2019 é quadrato ai nodi lunari e congiunto a Lilith, la luna nera. Nel 1918 era sempre quadrato ai nodi ma opposto a Lilith. Nel 1957 congiunto a Lilith ancora. Chirone é un corpo celeste da sempre associato alle malattie e alla guarigioni, sulla carta natale di medici, sciamani e terapeuti é spesso il pianeta dominante.

La luna nera rappresenta il lato oscuro, ossia le energie inconsce che non riusciamo a contattare e che per forza di cose restano al servizio di tutto ciò che può rubarci energia, consapevolezza e vitalità. Quando i due pianeti sono in aspetto (congiunzione, opposizione ecc…) la malattia colpisce dove non abbiamo modo di difenderci, agisce potenziata e aggressiva, dilagando e contagiando facilmente, come nel 1918 (la spagnola) e nel 1957 (asiatica).

Di fronte a questo dato storico c’é una bella notizia e una brutta. La prima é che i due pianeti sono ora nel picco energetico (congiunzione secca a 4 gradi ariete il 3 marzo), situazione di massima allerta, ma che da fine marzo in poi si allontaneranno senza più toccarsi per alcuni anni. Significa che se in questo mese di marzo vengono compiuti sforzi per evitare il contagio il virus da aprile in poi sarà gradualmente meno aggressivo e più contenibile, tanto che potrebbe esaurirsi nel nulla senza lasciare traccia.
La notizia brutta, ma fortunatamente meno probabile, riguarda invece il caso in cui non si riuscisse a contenerlo come come avvenne  nel ’18: il mondo era in guerra, gli uomini ammucchiati nelle trincee, fu impossible prendere qualsiasi contromisura, inoltre la stampa era controllata a causa del conflitto e la censura non diffuse nessuna informazione se non dopo molti mesi.

Anche dopo la disgiunzione dei due pianeti la pandemia proseguì fino al 1920, anno in cui Chiroine e Lilith si aspettarono nuovamente e formarono un quadrato, configurazione che tende a sciogliere gli effetti delle congiunzioni/opposizioni come accade nei transiti sulla carta natale – ad esempio la nota crisi del settimo anno dipende dal quadrato di Saturno su Saturno natale, pianeta che impiega 28 anni a compiere il giro dello zodiaco (360 gradi) e quindi 7 anni a formare un quadrato (90 gradi, un quarto di 360, 28/4=7).

Nel caso della spagnola abbiamo dovuto aspettare il quadrato di Lilith (3 anni), nel caso del corona virus possiamo invece chiudere la faccenda molto prima.
La soluzione ci viene dai nodi lunari. Il sud (kharma, ovvero il problema) é in Capricorno congiunto a qwawar (pianeta transplutoniano), mentre il nord (Dharma, soluzione) é in cancro.
Il Capricorno é il lavoro, la produttività forzata e la fatica, il cancro é il riposo, la casa, la famiglia.

C’é una macchina produttiva collettiva che dovrà pian piano fermarsi, spegnere il motore, riposarsi un po e dopo ripartire guarita e ripulita, senza più quel “bug” che non poteva essere visto finché non veniva fermata la catena di montaggio inceppata, un sistema globale senza individualità, dove ognuno é un numero, trasportato dal tram tram. Sembra che un po di vacanza in casa e di sano relax porti più facilmente alla soluzione.Chirone é in ariete ci dice che non possiamo aspettare che la soluzione ci arriva bella e pronta senza fare nulla, dobbiamo scegliere tutti insieme di andare verso lo guarigione, dobbiamo impegnarci. La nostra decisione, la responsabilità personale e le nostre azioni di civiltà sono la chiave.

Alessandro Pandolfi – Astrologia Quantistica
Astrologiaquantistica.it
( Per letture individuali del tuo Tema Natale oppure dei tuoi transiti 2020 prenota il tuo appuntamento via Skype/call o chiedi info scrivendo alla mail astrologiaquantistica@gmail.com )

Condividi l'articolo su Facebook:

Lascia un commento